Amare se stessi

Il Fuoco dal profondo


Attraverso i tuoi sforzi ti sembra di ‘fare’ qualcosa ma è nell’immobilità che la tua agitazione si placa. É nel silenzio che riesci a svelare il Dreamer che è in te e a diventare Lui.

Fire from Within

 


Il Fuoco dal Profondo

Le esperienze non possono insegnarti nulla al contrario, fin da giovane impara a raccoglierti e dedica del tempo a scoprire chi sei, ad ascoltare te stesso!

È una ricerca che non dovresti mai interrompere, è l’unico lavoro che dovrebbe occuparti notte e giorno, basta comprendere un solo atomo di sé stessi per capovolgere il mondo intero.

Non lasciare nulla di irrisolto, il Dreamer non lascia trascorrere nemmeno un attimo dall’istante in cui avverte un dolore a quando lo ha già circoscritto e compreso. Abituati a soffrire intenzionalmente e se una circostanza spiacevole si presenta, tienila vicina, innondala con la tua luce, sostienila intenzionalmente. Se riesci a toccare l’essenza di quel dolore, ecco che si dissolverà istantaneamente e con esso, anche l’evento esterno che apparentemente lo aveva provocato.  
Non rinunciare ad affrontare il dolore che ti svela qualcosa di te che non conoscevi…

Per descrivere l’ingresso consapevole ad una nuova vita, gli antichi cristiani si immergevano nell’acqua. Giovanni Battista battezzava in un fiume, predicendo che sarebbe arrivato colui che avrebbe battezzato con il fuoco.

Quell’uomo era Gesù.

Il fuoco si sprigiona dall’attrito che si genera nell’affrontare il dolore interno. Avvicinati sempre di più all’origine di questa sofferenza, finchè non sentirai più il male, fino ad annullarlo. Fronteggia il dolore, fin nei recessi più nascosti del tuo essere…
Nessuno lo vuole fare, la visione lucida e spietata di un essere integro è inconcepibile per l’uomo comune, egli non desidera vedere dentro di sé, né prendere coscienza della necessità di un cambiamento.

Recita la tua parte senza crederci, vai a scuola, fai quello che gli altri si aspettano da te ma non crederci. È il non credere che permette alle cose di accadere! È questo l’unico modo per affrontare la vita, per riconquistare se stesso. La capacità di credere senza credere, è il potere di contenere se stessi e di non essere contenuto dalle circostanze e dagli eventi. Non appena si perde il dono della consapevolezza cioè che tutto non è altro che la proiezione di se stessi, ecco che si entra nel proprio dolore, nella sofferenza inutile ed inconsapevole. Senza questo lavoro incessante, nel nostro mondo non si manifesterà altro che il nostro dolore e la nostra povertà, connessi all’incapacità di autogovernarsi. Si è schiavi di ciò che inconsapevolmente siamo ed in balia di ciò che abbiamo omesso in noi.
Statemi accanto, ho scoperto il segreto per vincere, sempre!
nella storia dell’umanità Leader, rivoluzionari, filosofi, scienziati visionari, riformatori, dittatori, papi, re e imperatori, hanno tentato di migliorare le condizioni di vita dell’uomo ma senza riuscirvi. Hanno cercato di intervenire tramite dei mezzi esterni come la religione, la politica, le discipline educative, le pressioni psicologiche, la conoscenza esterna perfino la tecnologia…. Tutto questo senza riuscire ad ottenere nulla. Ci sono ancora molte persone che credono che l’uomo possa essere modificato dall’esterno e, che l’educazione superiore o l’istruzione riescano laddove altre metodologie hanno fallito. È questo l’esempio di tutti i sistemi totalitari che hanno usato l’educazione di massa e la disciplina per controllare le persone, ma senza successo, il fallimento di queste ideologie ha portato al risultato di società instabili, frammentate da guerre intestine e profondamente infelici.

L’educazione proveniente dall’esterno non potrà mai aiutare l’uomo a raggiungere l’evoluzione, la libertà esteriore ma soprattutto la libertà dalla descrizione del mondo.

False idee, paure, dubbi, credenze e superstizioni, incatenano e soggiogano le scelte e la crescita di un uomo comune, su cui le pressioni interne e le identificazioni con l’esterno esercitano una forte presa. Un uomo completamente libero guida sé stesso con la propria volontà, con la conoscenza e la comprensione interiore.

Sii vigile! Per possedere se stessi pienamente devi imparare a scavare dentro di te, alla ricerca del tuo dolore, raggiungilo e circoscrivilo. Tutti vivono per questo, tutti cercano di colpire il bersaglio, il mondo è una vetrina creata per te, un gioco meraviglioso a tua disposizione, in cui tu sei l’autore ed il creatore di tutto ciò che si manifesta. Impara ad usarlo, impara a soffrire intenzionalmente e dalle ceneri di questo fuoco dal profondo scintillerà intatta la tua Volontà

Amare se stessi
Il destino del mondo è nelle tue mani
Amare se stessi
Dio nasce con i tuoi limiti e muore con la tua morte: Abbandonalo!
Amare se stessi
Volare come Icaro – parte III
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com